Progetto Idd

Tipo di iniziativa:
internazionale

Stato dell´iniziativa:
In corso

Data di inizio:
22/12/1994

Il progetto IDD

Nel 1994 viene lanciata, in collaborazione con l’Unicef, una campagna di portata mondiale per prevenire le malattie dovute a carenza di iodio (Iodine Deficiency Disorder: I.D.D.).

La campagna è ancora in corso e punta al raggiungimento della somma di 75 milioni di dollari americani.

Le malattie dovute alla carenza di Iodio

La carenza di iodio è la principale causa evitabile dei ritardi mentali e delle lesioni cerebrali nel mondo.

Intere popolazioni possono soffrire di ritardi mentali quando nella loro dieta c’è carenza di Iodio.

Per fortuna, questo tipo di malattie possono essere prevenute attraverso un metodo semplice: l’introduzione di più iodio nella dieta attraverso appunto il sale iodato.

L’impegno del Kiwanis nella battaglia alle malattie dovute alla carenza di Iodio

Grazie ai Kiwaniani di tutto il mondo, che hanno finanziato progetti ed iniziative atti ad introdurre il sale iodato in oltre 80 paesi del mondo, oltre 85 milioni di bambini sono nati al riparo da questo tipo di malattie(dato ufficiale dichiarato dall’Unicef).

Inoltre grazie agli sforzi di noi tutti, oggi oltre il 70% delle popolazione mondiale fà uso di sale iodato, che rappresenta il metodo più pratico per introdurre più iodio nelle diete alimentari.

Oltre 25 milioni di dollari raccolti dal Kiwanis

Dal lancio della campagna, i soci Kiwanis hanno contribuito a raccogliere fondi per una cifra di 25 milioni di dollari, ma non abbiamo intenzione di fermarci qui.

Ancora tanto da fare

Nonostante i buoni risultati raggiunti, c’è ancora tanto da fare.

In alcune regioni del mondo, infatti, le diete delle popolazioni sono ancora povere di sodio e le malattie dovute a questa carenza sono purtroppo ancora molto diffuse.

La campagna IDD per prevenire le malattie mentali dovute alla carenza di sodio è ancora in corso, e tutti possiamo dare un contributo affinchè i nuovi nati del mondo godano di una salute mentale perfetta.

Dona per il progetto IDD

Fai la tua parte: dona anche tu per il progetto IDD e contribuisci a far nascere mentalmente sani i bambini di ogni parte del mondo.

Dona ora